Alexander Kaimbacher

Il tenore austriaco ha studiato musicologia, germanistica e arti drammatiche all'università di Vienna frequentando i master-classes di Dietrich Fischer-Dieskau e Nicolai Gedda. 

A partire dal 1999 Alexander Kaimbacher si é esibito presso tutte le Istituzioni musicali e Festival più importanti lavorando con prestigiosi direttori quali Marcello Viotti, Silvain Cambreling, Friedrich Haider, Manfred Honeck, Stefan Soltesz, Christian Thielemann, Zubin Mehta, Philippe Jordan, Gianandrea Noseda, Gustav Kuhn.

Il suo repertorio comprende: Tamino e Monostatos in Zauberflöte, Triquet in Eugen Oneghin, Candide di Bernstein, Lord in Der junge Lord di Henze, Caramello in Nacht in Venedig, Camille e Raoul in Lustige Witwe e Juan Santos in Der Kuhandel di Kurt Weill, Chevalier in Dialoghi delle Carmelitane, Lisandro in Midsummer Night’s Dream, Albert Herring e Aschenbach in Death in Venice di Britten.

È stato legato da un contratto a lungo termine fino al 2016 alla Bayerische Staatsoper di Monaco dove ha avuto modo aggiungere nuovi ruoli alla sua lista.

Impegni di rilievo in Italia sono stati Wozzeck all'Opera di Roma, Vedova allegra e Rosenkavalier alla Scala, Fidelio a Bolzano, Ravenna, Torino, Rosenkavalier al Maggio Musicale Fiorentino, Zauberflöte al Regio di Torino.

Alexander Kaimbacher ha inoltre un vasto repertorio per concerti sinfonico-vocali, oratori e lieder. Conosce tutte le messe di Haydn, Mozart e Schubert, le Passioni secondo Giovanni e Matteo di Bach, la Creazione e le quattro Stagioni di Haydn, Die Schöne Müllerin e Die Winterreise di Schubert. Ha tenuto concerti e recital nelle più importanti sale da concerto di tutto il mondo, tra cui il Musikverein e Konzerthaus di Vienna, Brucknerhaus Linz, Grosses Festspielhaus di Salisburgo, Gasteig di Monaco di Baviera.

 

http://www.alexanderkaimbacher.at/