Tanja Kuhn

Nata ad Heidelberg (Germania), nel 2015 termina con successo gli studi all’Academy of Music and Performing Arts di Stoccarda e, in seguito, frequenta le masterclass di Lynne Dawson, Raina Kabaivanska, Karan Armstrong.

Nel 2011 debutta nel mondo della lirica al Winter Festival di Schwetzingen, nel ruolo principale della prima tedesca di Marco Attilio Regolo di Alessandro Scarlatti, diretta da Rubén Dubrovsky. Il suo debutto ha avuto un tale successo, da proseguire nel ruolo della Gran Sacerdotessa in Aida al Teatro di Heidelberg e, da allora, è apparsa al Teatro di Hof nel ruolo wagneriano di Woglinde e al Wilhelmstheater di Stoccarda, dove canta il ruolo di Elettra in Idomeneo di Mozart e di Donna Clara l’Infanta in Der Zwerg di Zemlinsky.

La Stuttgarter Zeitung ha scritto su di lei: «Tanja Kuhn canta l’Infanta con note alte e scintillanti e senza mai perdere energia».

Nel 2015 canta il ruolo di Una fanciulla fiore in Parsifal al Festival di Bayreuth e, alla fine della scorsa stagione, debutta come protagonista di Der Turm zu Babel di Mauricio Kagel alla Hannover State Opera. Durante questa stagione ricopre il ruolo di Irene in Rienzi di Wagner a Monaco di Baviera, ottenendo ottime recensioni quali: «Una voce grande e calda» (Der Neue Merker); «(…) con un soprano pieno di luce ed incanto» (drehpunktkultur.at). Inoltre ha fatto il suo debutto al Teatro di Stato di Braunschweig come protagonista in Giulietta e Romeo di Zandonai.

Tanja Kuhn ha iniziato la Stagione 2017-2018 cantando Senta in L’Olandese volante al Teatro di Hof, ruolo che ha ripreso successivamente al Teatro Petruzzelli di Bari.

Nel 2018 Tanja Kuhn si unirà all’ensemble della Danish National Opera e debutterà il ruolo della protagonista in Sancta Susanna di Hindemith al Teatri Lirico di Cagliari.


www.tanja-kuhn.com