Anke Vondung

Nata a Speyer ha compiuto i suoi studi alla Scuola Superiore di Musica Mannheim con il Prof.Rudolf Piernay. Nel ruolo di Cecilio / Lucio Silla, ha preso parte nel 1998 ad un progetto internazionale dell’European Opera Center sotto la direzione di Brigitte Fassbaender; tra il 1998 e il 1999 ha vinto numerosi primi premi in prestigiosi concorsi, tra cui il Belvedere a Vienna, il Mendelssohn-Bartholdy e una borsa di studio dal Ravinia-Festivals di Chicago.
Dal 1999 al 2002 è scritturata dal Tiroler Landestheater di Innsbruck, dove ha modo di interpretare molti ruoli importanti della sua vocalità, quali Oktavian, Sesto, Hänsel.
Nel 2000 debutta al Théatre Chatelet di Paris nel ruolo di Hänsel, nel 2001 alla Staatsoper München come Siebel nel Faust di Gounod, nel 2002 ai Salzburger Festspiele come Alkmene in Die Liebe der Danae, e all‘Opéra Bastille di Parigi come Fjodor / Boris Godunov; nel 2002 ritorna al Landestheater di Salzburg quale Dorabella / Cosi fan tutte nell’ambito delle Mozart-Festwochen.
Dal 2003 al 2006 è membro della Staatsoper Dresden, dove ritorna regolarmente come ospite. Ulteriori impegni significativi l‘hanno vista al Grand Theatre de Géneve, di nuovo ai Salzburger Festspiele per Die ägyptische Helena, al Glyndebourne Festival come Dorabella e alla Nederlandse Opera di Amsterdam come Clairon / Capriccio, al MET in Nozze di Figaro / Cherubino e in Clemenza di Tito / Sesto.
Il suo cavallo di battaglia è diventato il ruolo di Oktavian in Rosenkavalier che ha cantato all’Opéra Bastille di Parigi, alla Staatsoper di Berlino, a San Diego, a Dresda.
Nell’autunno 2009 si è esibita in concerti negli USA con la Boston Symphony Orchestra diretta da James Levine e debutta nel 2011 Fricka a Montreal per la direzione di Kent Nagano. Alla Semperoper Dresden canta Carmen e Clairon, ruoli che riproporrà in seguito anche al Flandern-Festival per la direzione di Marc Albrecht.
Tra gli impegni più recenti: Marguerite /Damnation de Faust a Palermo con la direzione di Roberto Abbado e la geniale regia di Terry Gilliam (produzione premiata dalla stampa inglese con il South Bank Sky Arts Award), Sesto / Clemenza di Tito a Dresda, Geschichten aus dem Wiener Wald di Gruber al Festival di Bregenz e al Theater an der Wien.
Anke Vondung cura molto anche concertistica e Lieder. Ha lavorato con direttori quali James Conlon, Helmuth Rilling, Sir Roger Norrington, Philippe Herreweghe, Edo de Waart, Gerd Albrecht, Kent Nagano, Philippe Jordan, Ivan Fischer, Armin Jordan, Kent Nagano, Manfred Honeck, Peter Schreier, Dietrich Fischer-Dieskau, James Levine, Fabio Luisi, Marek Janowski, Alexander Shelley, Howard Arman, Lothar Zagrosek, Peter Schneider, Jun Märkl e Enoch zu Guttenberg.