Christian Arming

Christian Arming, è nato a Vienna dove ha studiato presso l’Università di Musica e delle Arti. E’ uno dei direttori maggiormente richiesti della nuova generazione e i suoi successi ottenuti sia in ambito concertistico che operistico sono ormai consolidati.

Fino al 2002 è stato direttore principale della Janácek Philharmonic Orchestra a Ostrava e, fino al 2004, dell’Orchestra Sinfonica e Teatro d’Opera a Lucerna, dove ha diretto Carmen, Zauberflöte, La Bohème, Un ballo in maschera, Fliegender Holländer. 

La collaborazione con Seiji Ozawa lo ha portato a Tanglewood, Boston Symphony Orchestra, ed a Tokyo, New Japan Philharmonic, di cui è tuttora direttore principale. In tale veste numerosissimi sono i concerti eseguiti, ma anche le nuove produzioni operistiche, tra cui: Leonore, Jeanne D’Arc, Salomé, Lohengrin, Fledermaus.

I passati impegni più importanti lo hanno visto al Festival di Salisburgo, a Cincinnati per “Turn of the Screw” di Britten, a Trieste per “Rosenkavalier”, a Strasburgo per “Principe Igor”, a Verona per Salomè ed Elektra, a Frankfurt per Fliegender Holländer, Don Giovanni e Jenufa.

Nel maggio del 2003, quale direttore più giovane nella storia del Festival dopo Rafael Kubelik, ha inaugurato con la la Filarmonica Ceca il Festival Primavera di Praga. Dal 2006 collabora con la Camerata Salzburg e con l’Orchestre National Capitole de Toulouse.

In Italia ha diretto a Palermo / Teatro Massimo, Trieste / Teatro Verdi, Verona / Teatro Filarmonico, Genova / Teatro Carlo Felice, Parma / Orchestra Toscanini, Napoli / Teatro San Carlo, Venezia / La Fenice.

A Roma / Accademia Santa Cecilia, dopo la sostituzione di Georges Prêtre nella V. Sinfonia di Mahler, è tornato a dirigere nel 2010 la III. e la IV. Sinfonia di Mahler, e la “Jupiter” di Mozart.

A Torino l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, dopo la sua prima scrittura nel 2005, lo include regolarmente ogni stagione nei propri programmi; memorabili i concerti a Torino e nel Duomo di Orvieto con la Messa in Mib magg. di Schubert. 

Sempre a Torino, ma al Teatro Regio ha diretto nel 2014 concerti e una una nuova produzione di Zauberflöte:

Dagli inizi della sua carriera nel 1994 ad oggi è stato ospite di numerosissime orchestre tra cui, oltre a quelle già menzionate, Radio Symphony Vienna, Deutsches Symphonie Orchestra, RSO Frankfurt, MDR Symphony, Munich Philharmonic, SWR Stuttgart, Dresdner Staatskapelle, Orchestra Sao Carlos Lisboa, Wiener Symphoniker.

Dal 2011 ricopre la carica di direttore principale dell’ Orchestre Philharmonique Royal de Liège


discografia

ARTE NOVA: Janácek Philharmonic / Janácek: Taras Bulba, Blanik Ballade, Suite Aus einem Totenhaus.

ROSA CLASSIC: Janácek Philharmonic / Schubert: VIII Symphony, Arpeggione Sonate, Overture in C.

FONTEC/GRAMOLA: New Japan Philharmonic / Brahms: I Symphony, Mahler: Symphonies III and V.

FONTEC: New Japan Philharmonic / Mahler: Lied von der Erde (soloists: Mihoko Fujimura, Berthold Schmid),

Webern: Sechs Orchesterstücke op. 6