Patrick Grahl

È nato a Lipsia ed è stato membro del St.Thomanerchor con il Prof.Georg Christoph Biller tra il 1998 e il 2006. Dopo gli studi di canto con il Prof.Berthold Schmid, conclusi nel 2013 con un diploma alla Musikhochschule di Lipsia, come solista si è esibito in tutta la Germania nel genere dell’Oratorio e nel repertorio concertistico e operistico con direttori quali Hermann Max, Konrad Junghänel e Ludwig Güttler, e orchestre e ensemble quali il St.Thomanerchor e l’Orchestra del Gewandhaus, il Kreuzchor e la Filarmonica di Dresda. 

Ha seguito corsi con Peter Schreier, Gotthold Schwarz, Ileana Cotrubas e Karl-Peter Kammerlander, che gli hanno dato uno stimolo importante per il suo lavoro musicale.

Ha cantato alla Hochschule in ruoli come Alfred (Fledermaus), Tamino (Zauberflöte) e Albert (Albert Herring di Britten).

Con l’Ensemble Barockwerk Ost ha vinto il primo premio di Musica Antica SR nel 2014 e l’Akademie für Alte Musik di Saarland. Ha realizzato registrazioni per MDR, NDR e registrato dischi che documentano il suo lavoro. Patrick Grahl è beneficiario della borsa di studio del Friedrich-Ebert-Stiftung di Bonn.

Nel 2016 ha portato in tournée a Bremen, Essen, Düsseldorf, Mannheim Lobgesang con la London Symphony Orchestra diretta da J.E.Gardiner

In Italia si è esibito per la prima volta a Pisa, nell’ambito del Festival Anima Mundi in Schöpfung di Haydn per la direzione di Hartmut Haenchen e successivamente all’Accademia Santa Cecilia in Paradies und die Peri per la direzione di Daniele Gatti.

Nella stagione 2017/18 sono programmati concerti con Giovanni Antonini, Stefano Montanari, Leopold Hager e Harmut Haenchen con la Staatskapelle Dresden, l’Orchestra da Camera di Basilea, Akademie für Alte Musik Berlin, NDR Radio Philharmonie.

A ottobre debutterà Don Ottavio alla Fenice di Venezia.

 

http://www.patrickgrahl.de/


recensioni

L'Ape musicale -  Stefano Ceccarelli

Roma / Accademia Santa Cecilia -  Schumann "Paradies und die Peri" direttore Daniele Gatti

...Patrick Grahl, che ha voce chiara ma esile, autenticamente tenorile, riesce molto bene nel canto del giovinetto appestato: «Ach, einen Tropfen nur aus dem See»....  

13.02.2017

Operaclick - Michelangelo Pecoraro

"....Patrick Grahl svolge inoltre i due ruoli solisti del giovine eroe e del giovine innamorato (molto bene)."

20.02.2017