Patrik Reiter

"La sorpresa, la sensazione della serata, tuttavia, è stata quella del ventitreenne Patrik Reiter. ... Che grande voce tenore! Dizione chiara, timbro nobile  mascolino-luminoso e una tecnica già impeccabile. C’è il sospetto di assoluta carriera!!"

(Online Merker, "La Creazione" 07.05.2018)

 

Nato nel 1995, Patrik Reiter ha iniziato la sua formazione nel rinomato coro maschile Wiltener Sängerknaben. Come voce bianca è apparso per la prima volta nella Carmen di Bizet sul palcoscenico del Tiroler Landestheater a Innsbruck.

 

Patrik Reiter frequenta poi i corsi di perfezionamento di Brigitte Fassbaender e prende parte al Concorso „Neue Stimmen“ patrocinato dalla Bertelsmann.

Attualmente sta completando gli studi di canto presso l'Università di Musica e Arti Sceniche di Francoforte con Michelle Breedt.

 

Debutta in Italia nel 2017 come Marinaio in Tristano e Isotta al Teatro Regio di Torino sotto Gianandrea Noseda e canta in Messa in do minore di Mozart a Cagliari diretto da Hansjörg Albrecht.

 

Nel 2019 partecipa alla tournée in Cina di Zauberflöte con i giovani dell’Accademia della Scala sotto la direzione di Diego Fasolis. Ospite dei Bregenzer Festspiele per Don Quichotte di Massenet, interpreta le Arie da Tenore in Matthäuspassion di Bach alla Philharmonie am Gasteig di Monaco e al Duomo di Milano con l’Orchestra Verdi. Nello stesso anno debutta con successo nella IX Sinfonia di Beethoven a Parma con l’Orchestra Toscanini.

 

Sarà presto Jaquino in Fidelio con la Mahler Chamber Orchestra diretta da Gustavo Dudamel; la tournée tocca le città di Madrid, Barcellona, Lussemburgo e Duisburg. È ospite del Teatro Petruzzelli di Bari in Wonderful Town di Bernstein con Wayne Marshall e all’Opera di Roma in Edipo Re con Daniele Gatti. Sempre nel 2020 partecipa al Young Singers Project organizzato dal Festival di Saliisburgo.

 

Collabora con i direttori Hansjörg Albrecht, Alpesh Chauhan, Daniel Cohen, Diego Fasolis, Ruben Jais, Gianandrea Noseda; tra i registi Brigitte Fassbaender, Claus Guth, Mariame Clément, Peter Stein. 

 

 

Nel 2021 canterà la IX Sinfonia di Beethoven a Roma con l’Orchestra Santa Cecilia e la direzione di Valery Gergiev.