Regula Mühlemann

Regula Mühlemann è nata e risiede a Lucerna, dove ha compiuto gli studi musicali diplomandosi a pieni voti nel 2010; nei due anni successivi ha partecipato con altrettanto successo al master "Solo Performance".

Il 2013 è stato l'anno di svolta  per la sua carriera, tale da collocarla come uno dei migliori soprani della sua generazione. Ha cantato in Le Comte Ory al Theater an der Wien, in una nuova produzione del Flauto magico al festival di Baden Baden con i Berliner Philharmoniker sotto la guida di sir Simon Rattle, La finta giardiniera alla Staatsoper di Berlino. La stagione seguente l'ha vista esibirsi all'Opera di Parigi e ad Aix-en-Provence come Papagena, al Festival di Verbier come Elisa nel Re pastore accanto a Rolando Villazón, che l'aveva già scelta per la propria produzione dell' Elisir d'amore.

Dopo il debutto al Teatro di Lucerna ha cantato all'Opernhaus di Zurigo, al Teatro La Fenice, al Festival di Salisburgo e al Teatro Regio nella recente produzione di Hänsel und Gretel. 

Regula Mühlemann è inoltre un'apprezzata interprete del repertorio lirico-sinfonico. Si è esibita in quet'ambito in Germania, Svizzera e Italia. Il suo debutto a Berlino è avvenuto con la Quarta Sinfonia di Mahler, mentre a Lucerna ha cantato nel Requiem di Mozart e nel Messiah di Händel. I suoi interventi si sono svolti sotto la guida di direttori come Nello Santi, sir Simon Rattle, Daniel Harding, Pablo Heras-Casado e Ivor Bolton. Molto attiva anche in campo audiovisivo, ha cantato Ännchen nel film Hunter's Bride (Der Freischutz) per la regia di Jens Neubert, con Daniel Harding alla guida della London Symphony Orchestra, riscuotendo il plauso della critica. L'ultima realizzazione video la vede accanto al contraltista Bejun Metha in una strepitosa nuova produzione dell'Orfeo di Gluck registrata a Praga.

 

http://regulamuehlemann.com/en


RECENSIONI

 

L'Ape musicale -  Stefano Ceccarelli

Roma / Accademia Santa Cecilia  - Schumann "Paradies und die Peri" direttore Daniele Gatti

......Regula Mühlemann ha voce angelica, delicatissima e cristallina..... 

13.02.2017
 Operaclick - Michelangelo Pecoraro

...molto buona la prestazione del soprano Regula Mühlemann, dal bel timbro etereo, delicato eppure molto ben proiettato all'acuto..." 

20.02.2017

 

Bresciaoggi  -  IL GRANDE si accende con Mozart (concerto del 26.01.2017)

direzione di Umberto Benedetti Michelangeli e l'orchestra da Camera di Basilea

....Lucio Silla pezzo di un giovanissimo Mozart che ha visto la prima apparizione in scena del soprano Regula Mühlemann, lungo vestito rosso a pieghe e un'eleganza pari alla bellezza. Una voce davvero speciale, quella del soprano svizzero, pieno di grandi possibilità nel campo dell'estensione come ha subito dimostrato nell'Aria "Strider sento la procella" con la seconda parte tutta improntata ai virtuosismi vocali tipici del Settecento operistico. Bravissima  la Mühlemann  anche negli altri brani dalla penosa "Geme la Tortorella" e soprattutto nell'aria "Voi avete un cor fedele" anche qui con una parte impervia ma nella quale la cantante ha dimostrato una decisa padronanza della scena e nell'espressione dei sentimenti. Il pubblico è rimasto letteralmente incantato da questa bellissima voce che sgorgava con stupenda facilità. Molto bella anche la seconda parte, il duetto con l'oboe in "Vorrei spiegarvi oh Dio", grandi apprezzamenti e applausi per questa cantante così brava.....

27.01.2017