Dietrich Henschel

Dopo il suo debutto alla „Münchener Biennale für modernes Musiktheater“, Dietrich Henschel fa parte per alcuni anni dell’Ensemble del Teatro d’opera di Kiel, dove accanto ai classici Papageno, Conte, Figaro ... debutta anche Pelléas, Orfeo e, di Henze, Prinz von Homburg.

La sua carriera internazionale inizia proprio con Prinz von Homburg alla Deutsche Oper di Berlino, cui segue Doktor Faust di Busoni all’Opéra National de Lyon. 

Seguono scritture nei più prestigiosi teatri europei, dove interpreta tutti i più importanti ruoli di baritono tra cui: 

Orfeo, Ulisse / Monteverdi, Graf, Don Giovanni, Alfonso / Mozart, Figaro / Rossini, Wolfram, Gunther, Beckmesser / Wagner, Golaud / Debussy, Conte, Olivier / Strauss, Doktor Schön, Wozzeck / Berg, Faust / Busoni, Prinz von Homburg / Henze, Nick Shadow / Strawinsky, Oedipe / Enescu, Orest / Trojahn

Dietrich Henschel è regolarmnete ospite dei teatri di Berlino, Monaco, Amsterdam, Bruxelles, Lisbona, Madrid, Ginevra, Zurigo e Parigi, nonché dei festival internazionali di Salisburgo, Aix-en-Provence e Firenze; collabora con direttori quali Harnoncourt, Gardiner, Herreweghe, Jacobs, Rilling, Christie, Eschenbach, Petrenko, Nagano, Dohnanyi, Albrecht, Rattle, Thielemann, Tate e Mehta. 

I concerti ed in particolare i Lieder costituiscono una parte considerevole della sua attività artistica; apprezzato solista nei grandi oratori è anche un raffinato liederista.

Dietrich Henschel ha intrapreso recentemente anche l’attività di direttore d’orchestra; ha debuttato allo Châtelet sul podio del Paris Ensemble Diabolicus con la Prima Sinfonia di Beethoven e con Das Lied von der Erde di Mahler, seguiti da concerti con l’Orchestre de l'Opéra de Rouen e con l’Orchestra del Teatro de la Monnaie di Bruxelles. 

Il suo primo CD come direttore d'orchestra con opere di Wagner, Schoenberg e Strauss è pubblicato da Ambroisie/Naive. 

Tra le sue numerose registrazioni vanno menzionate particolarmente: Winterreise di Schubert (Gage), Mörike-Lieder di Wolf (Schwinghammer), Kindertoten, Rückert e Wunderhornlieder di Mahler (Nagano), Lieder di Korngold (Deutsch), Lieder di Beethoven-(Schäfer), Passione secondo Matteo (Herreweghe), Jahreszeiten (Jacobs), Wunderhornlieder (Herreweghe), La Creazione (Christie), Schwanengesang (Schwinghammer), Jakobsleiter (Nagano), Orchesterlieder di Wolf (Nagano), Lieder di Vaughan-Williams, Mahler e Duparc (Schwinghammer) e la registrazione integrale del Doktor Faust di Busoni, per la quale ha ricevuto un Grammy nel 2000.

http://www.dietrichhenschel.de/